Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Ormai Facebook è diventato un punto di riferimento importante nella vita quotidiana di ogni uno di noi, ma a quanto pare a Los Angeles non possono proprio farne a meno, infatti, si è appena saputo che qualche giorno fa negli stati uniti il social network più famoso al mondo, ha avuto un blocco, nessuno riusciva più a collegarsi e ad utilizzare il proprio account e cosi, molti cittadini hanno deciso di chiamare il 991 per denunciare e protestare contro il mal funzionamento della piattaforma. Dopo diverse chiamate alla polizia il web si è molto divertito nel leggere su Twitter un commento lasciato dall’agente Burton Brink del dipartimento della contea di Los Angeles, il quale ha approfittato dei moderni mezzi di comunicazione per avvisare i cittadini che Facebook non un problema di cui si devono occupare le forze dell’ordine e per tanto chiede che vengano interrotte le continue chiamate al 911 per segnalare il cattivo funzionamento del social network poiché l’avvenimento non solo non è di loro competenza ma non sanno nemmeno quando la piattaforma tornerà disponibile. Dopo aver letto questo post, molti si sono chiesti se veramente la cittadinanza di Los Angeles utilizzi i numeri di emergenza per segnalare problemi futili come questo, e nonostante l’agente abbia confermato ciò che aveva scritto, il capitano del dipartimento, Britta Steinbrenner ha negato di aver ricevuto chiamate di questo tipo e l’agente Brink è al momento oggetto di un’indagine interna per stabilire se ha violato o meno la politica del dipartimento di Los Angeles. ...



Advertisements


Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : applicazioni

Dopo aver acquistato WhatsApp, Mark Zuckerberg ha deciso che la messaggistica istantanea è il futuro, e così nonostante dopo la compravendita, l’applicazione abbia dato qualche problemino e si sia bloccata a giorni alterni, il creatore di Facebook ha pensato che il servizio messaggi del social network meritasse un po’ di considerazione. Tra poco chiunque di voi vorrà messaggiare attraverso Facebook dovrà installare l’applicazione Facebook Messenger, che fino ad ora era stata “facoltativa” visto che si poteva accedere ai messaggi anche avendo installato solo Facebook sul proprio dispositivo mobile. L’obiettivo principale di Zuckerberg è quello di dare maggiore visibilità a Facebook Messenger per renderlo il migliore e soprattutto più utilizzato servizio di messaggistica privata, inoltre quest’applicazione non solo permette l’invio di messaggi si testo ma supporta anche l’invio e la ricezione di foto e video, in maniera semplice e veloce. In Italia ci sono ben 5 milioni di utenti che ogni giorno si scambiano più di 12 milioni di messaggio attraverso quest’applicazione mobile, e in tutto il mondo sono ben 200 milioni gli utenti attivi su questa piattaforma, ovviamente con l’obbligatorietà di possedere Messenger per ricevere e inviare messaggi attraverso il social network anche sul nostro smartphone il numero aumenterà rapidamente e il divario con WhatsApp e le altre applicazioni di messaggistica si ridurrà velocemente. Prepariamoci dunque a vedere scomparire il tasto messaggi dal nostro Facebook mobile. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Secondo alcune indiscrezioni Facebook sta eseguendo dei test per introdurre una nuova funzione sul social network. Dopo aver introdotto il tasto “like”, sembra che Zuckerberg voglia introdurre anche il tasto “Buy” che dovrebbe permettere di acquistare ciò che si desidera scegliendo dalla lista di prodotti visti sul social network. Per sperimentare questo nuovo tasto sono state coinvolte alcune piccole aziende statunitensi e in particolar modo quelle che si occupano della vendita di tablet e smartphone, in questo modo qualsiasi utente per procedere con il proprio acquisto, dopo aver visto il prodotto dovrà semplicemente premere un tasto, e procedere con l’inserimento dei dati per l’acquisto. Nonostante questo pulsante potrebbe rivelarsi una grandissima comodità per molti, bisogna capire quanto effettivamente tutti gli utenti sono disposti a fornire i numeri delle proprie carte di credito e gli indirizzi di casa propria. Spesso Facebook è sottoposto ad attacchi hacker più o meno riusciti ma sul blog ufficiale del social network tutti gli utenti sono stati già rassicurati sulla sicurezza del tasto “buy” non rimane dunque che attendere la fine di test per vedere la nuova versione di Facebook con tasto “buy" integrato. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : giochi

I giochi puzzle sono sempre tra i più apprezzati su Facebook, e tra quelli più recenti c’è Buggle, che è già riuscito a raggiungere oltre un milione di giocatori. In questo titolo sviluppato da Cookapps.com, dovrete sparare le bolle colorate in modo da abbinarle, in gruppi di numero minimo tre dello stesso colore, per riuscire a raccogliere più miele possibile, non a caso le bolle colpite andranno a cadere in grossi vasi di miele e alla base l’orsetto bruno vi aiuterà a ricaricare il vostro cannone per sparare palline. Proseguendo in ordine progressivo dal primo livello a quelli successivi, come in moltissimi dei giochi presenti su Facebook, la difficoltà aumenta man mano che si passa di livello in livello, fate attenzione alle api che proteggono gli alveari e che cercheranno di impedirvi di prendere il loro gustosissimo miele. Orami sapete di che tipologia di gioco si tratta, tutti avete almeno una volta giocato a un gioco puzzle quindi non avrete nessun problema a comprenderne il funzionamento, vi basterà utilizzare il mouse per prendere la mira e sparare le palline. Se riuscirete ad abbinare un numero maggiore di tre palline colorate per volta, potrete accumulare un punteggio maggiore e a terminare velocemente il livello raccogliendo tutto il miele eliminando tutte le bolle. Come in moltissimi giochi rielaborate in chiave sociale ogni volta che fallirete il livello, perderete una vita, e quando rimarrete senza, dovrete attendere che si ricarichino o chiedere ai vostri amici di aiutarvi per continuare a giocare. ...

Pubblicato da : Debora Procopio | Categoria : giocofacebook

I giochi da tavolo non passano mai di moda, sono sempre molto coinvolgenti ed apprezzati, molti pensano che siano ormai estinti ma in realtà si sono solo evoluti passando in formato digitale, e Facebook non se li fa certo sfuggire. Collegandovi al social network potrete giocare a Pyramid Solitarie Saga, gioco da tavola prodotto da King.com che ha voluto riproporre il gioco più giocato di sempre quando si è soli e non si sa come passare il tempo, infatti, quest’applicazione riprende il classico gioco del solitario a cui tutti abbiamo giocato almeno una volta con le carte, ma utilizzandolo da Facebook potrete godere anche di alcune novità che renderanno la partita meno noiosa. Sarete catapultati nell’antico Egitto, dove avrete le vostre carte, fatte rigorosamente di pietra e ricche di poteri misteriosi che potrete scoprire nei ben 70 livelli messi a disposizione. Non vi resta che iniziare la partita per mettere alla prova le vostre doti nel gioco del solitario passando di livello in livello mentre attraversate l’immenso deserto dell’Egitto, inoltre il gioco ho pochissime funzioni sociali quindi se non amate coinvolgere i vostri amici ma volete solo trascorrere un po’ di tempo divertendovi da soli, Pyramid Solitarie Saga è il gioco giusto per voi-. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : giochi

I giochi di guerra in cui bisogna mettere alla prova le proprie abilità strategiche sono sempre i più apprezzati su Facebook, e forse per questo War Star Empire sta riscuotendo un certo successo con oltre cento mila giocatori che si sono appassionati in pochissimo tempo.In questo giovo di guerra spaziale dovrete impegnarvi in combattimenti in tempo reale in cui la strategia farà la differenza quindi impostatela in maniera intelligente fin dall’inizio. Potrete decidere di sfidare direttamente i vostri nemici per conquistare altri territori e arricchire ulteriormente le vostre armate, acquisendo sempre più risorse. Non dimenticate che far parte di un War Clan potrebbe rivelarsi una scelta molto saggia potrete, infatti, approfittarne per condividere le vostre tattiche belliche e le risorse a vostra disposizione, ricevendo se ne avete bisogno un po’ di aiuto e di supporto. Se preferite un gioco più veloce e che vi dia maggiore soddisfazione potete anche decidere di optare per la modalità giocatore contro giocatore, un uno contro uno dove in cui solo il più forte riuscirà a vincere sopraffacendo il nemico con forza e decisione. Collegati al tuo profilo Facebook per accedere all’applicazione di gioco, prepara il tuo esercito di moderni robot e sfida i tuoi amici conquistando nuovi territori da governare.   ...

Pubblicato da : Debora Procopio | Categoria : applicazioni

Dopo averne tanto parlato e aver assistito al suo rilascio avvenuto per errore l’applicazione di Facebook, che permette di inviare messaggi che si auto-cancellano è finalmente stata rilasciata in maniera ufficiale.Slingshot, è il nome che il social network ha dato alla sua chat usa e getta che da pochissime ore e disponibile negli store Android e Apple degli Stati Uniti. Quest’applicazione permette di inviare ai vostri amici, video, foto e messaggi che si cancelleranno da soli una volta che il destinatario li avrà visualizzati ma si rendono visibili solo se anche anch’esso decide di inviare qualcosa a voi. Slingshot, infatti, invia al destinatario l’immagine sgranata, in modo che la visualizzazione sia solo parziale e il mittente non necessariamente deve essere un contatto Facebook può essere anche un contatto salvato in rubrica, per poter visualizzare l’immagine e necessario inviare a propria volta al mittente un'altra foto, o un video altrimenti il contenuto ricevuto può essere ignorato e quindi mai visualizzato in maniera chiara. Se deciderete di ricambiare con l’invio di un'altra foto potrete visualizzare il file che avete ricevuto e a quel punto dopo pochi secondi si auto-cancellerà senza lasciare tracce. Anche se l’applicazione al momento è disponibile, solo negli Stati Uniti sono già partiti molti commenti e non tutti positivi, molti, infatti, non gradiscono l’obbligatorietà di inviare una risposta per poter leggere il messaggio iniziale, visto che non se ne conosce il contenuto non trovano sensato dare una risposta al buio solo per dar vista a un meccanismo infinito di “botta e risposta” che tieni incollati al telefono.   ...

Pubblicato da : Debora Procopio | Categoria : applicazioni

Facebook Messenger cambia di nuovo per cercare di soddisfare le esigenze degli utenti, e quindi diviene ora possibile inviare dei brevi video in chat ai nostri amici. La nuova versione di Facebook Messenger è già disponibile nell’App Store e in Google Play, nessuna notizia arriva dal market per Windows, scaricando l’aggiornamento potrete inviare dei messaggi video ma fate attenzione perché non si tratta della possibilità di effettuare videochiamate, inoltre questa funzione era già presente nella chat di Facebook, bensì di registrare e inviare delle brevi riprese di 15 secondi massimo e potrete anche rivedere prima di proceder con l’invio. Facebook Messenger da questo punto di vista ha deciso di imitare Instagram visto che i messaggi rimarranno salvati in archivio dandovi la possibilità di rivederli in seguito, unico problema è l’impossibilità di rivedere i video su Facebook.com, infatti, l’aggiornamento riguarda solo la chat per dispositivi mobile, la versione web del social network resta invariata per ora e non beneficia di nessuna novità. Altra innovazione anche se di minore rilievo è l’introduzione di inviare anche dei “like” più grandi nei messaggi, basta semplicemente tenere premuto il pulsante opposito e il pollice in su del “like” diventerà più grande. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : curiosità

I mondiali di calcio sono ufficialmente iniziati l’unico problema è riuscire a seguire costantemente tutte le partite e gli aggiornamenti che si susseguiranno velocemente di giorno in giorno, se problemi di lavoro o di altra natura v’impediscono di rimanere incollati al televisore non vi preoccupate ci sono molti altri modi per seguire il percorso della nazionale italiana nei mondiali 2014. Il social network più famoso al mondo, Facebook, ha messo a disposizione diversi strumenti per permetterci di seguire i mondiali di calcio, primo tra tutti gli hashtag, presenti sulla piattaforma già da un po’ ma che ora possono essere utilizzati per entrare nell’hub Mondiali ricevendo cosi qualsiasi aggiornamento calcistico. Altra soluzione proposta da Zuckerberg è un feed dove seguire tutti i messaggi pubblicati dai nostri amici in merito all’argomento mondiali 2014, c’è inoltre la mappa dei giocatori più apprezzati stilata basandosi sulle pagine ufficiali su Facebook, notiamo però che tra i primi 10 non ci sono italiani. Twitter non vuole essere da meno è cosi ha deciso di pubblicare la sua personale guida per seguire i mondiali degli azzurri, potete farlo utilizzando i vari hashflag, ovvero l’hashtag seguito dalla bandiera (# ITA) e in base alle varie menzioni che ogni giocatore ricevere in #MonoftheMatch deciderà quale sarà l’uomo partita. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : applicazioni

Qualche tempo fa si vociferava sulla possibilità che Facebook potesse sviluppar una nuova applicazione di messaggistica molto simile a Snapchat e le voci a quanto pare erano più che fondate, a confermarle è stata la pubblicazione all’interno dello Store Apple effettuata per errore di Slingshot.Quest’applicazione dovrebbe imitare e allo stesso tempo contrastare Snapchat, applicazione che Facebook aveva tentato di acquistare prima di decidere per un prodotto fatto in casa, e successivamente aveva spostato l’acquisto su WhatsApp. Poiché i sistemi di messaggistica s’intensificano sempre di più e molti s’indirizzano proprio su applicazione che offrono il servizio di cancellazione automatica del messaggio, Facebook ha deciso inoltre di rinforzare la sua squadra è cosi David Marcus, presidente di PayPal e ora il responsabile della messaggistica per conto di Facebook. Il social network si è scusato per aver rilasciato Slingshot nell’App Store di Russia, india, Australia e Nuova Zelanda, e ha subito ritirato l’applicazione specificando che si è trattato solo di un errore ma che in ogni caso tra pochissimi giorni ci sarà il rilascio ufficiale, nonostante non ci siano ancora notizie certe, si vocifera che Slingshot sia un prodotto di Creative Labs che aveva già lavorato, con successo, a Paper un’applicazione per iPhone. ...

Altri articoli

Questo sito web non è collegato in nessun modo con Facebook , non è collegato a Facebook o altri servisi e prodotti di Facebook .Marchi e segni distintivi. I vari marchi e i segni distintivi pubblicati sul presente s sono di proprietà dei rispettivi e legittimi titolari.