Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : news

Avrete sicuramente sentito parlare dell’utilizzo di monete virtuali di vario tipo e per varie ragioni, soprattutto in seguito alla crisi economica che ha colpito molto pauesi negli ultimi anni, Italia compresa. Zuckerberg, anche se a memoria di pochi, era stato tra i primi a tentare di lanciare questa idea ma purtroppo i famosi “credits” non erano decollati e l’idea era stata abbandonata. Il fondatore di Facebook non si da per vinto e ha, infatti, deciso di riprovarci istituendo un servizio di moneta virtuale da utilizzare in Europa, almeno questo è quanto è stato riportato dal Financial Times secondo cui Zuckerberg sarebbe ancora in attesa di ottenere conferme da Dublino per procedere con la sua nuova idea. Se l’approvazione dovesse arrivare, cosa che probabilmente avverrà, il social network metterà a disposizione dei suoi utenti la possibilità di salvare del denaro sulla piattaforma che in seguito potrà essere utilizzato per scambi di denaro fra i vari iscritti o per eseguire dei pagamenti. Secondo le indiscrezioni riportate dal giornale, per concretizzare questa sua idea Zuckerberg si sarebbe già messo in contatto con delle start up che offrono servizio di trasferimento di denaro e tra queste sembra che ci sia anche l’Azimo a cui sono già stati versati 10milioni per poter ingaggiare il fondatore. Di certo non c’è ancora nulla ma probabilmente se il Financial Times avesse ragione, non passerebbe molto prima di vedere nuovamente cambiare il social network per adattarlo a queste novità. ...



Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : giochi

Se siete degli amanti dei giochi gestioni, allora non potete perdere questo nuovo titolo presente su Facebook, Flyng Kingdoms è l’ultima creazione della casa spagnola Vostu. In questo gioco potrete mettere alla prova tutte le vostre capacità gestionali, costruendo e portando al massimo splendore il vostro regno, ma il titolo non si riduce solo a questo, infatti, a differenza di altri giochi gestioni in Flying Kingdoms dovrete anche dirigervi all’esterno delle vostre mura per esplorare il mondo che vi circonda e procacciarvi ciò di cui avete bisogno. Le risorse principali che avrete a disposizione sono due, l’Energia utile per costruire edifici ed altri parti del regno e il Mana che userete quando deciderete di partire all’avventura esplorando nuove zone. L’obiettivo del gioco è riportare il vostro regno allo splendore di un tempo, dovrete provvedere alle riparazioni di ponti ed edifici distrutti o dismessi, costruirne di nuovi, insieme a luoghi dove tenervi in forma ed allenarvi prima di uscire in esplorazione. La grafica del gioco è molto curata e funzionale, e le dinamiche sono quelle tipiche dei giochi gestioni e di avventura se avete esperienza con questa tipologia di giochi, non avrete nessun problema e ne capirete subito il meccanismo. Non vi resta che collegarvi al vostro account Facebook è iniziare l’avventura. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : news

 Facebook sorprende tutti ancora una volta, e aggiorna Facebook Messenger aggiungendo la possibilità di eseguire chiamate voip ai vostri amici tramite la connessione Wi-Fi o 3/4G. Come molti sapranno di recente il social network ha acquistato Whats App, famosissima applicazione di messaggistica che tiene in contatto milioni di persone ogni giorno, in tutto il mondo, dopo un’acquisizione cosi importanti tutti pensavano che Facebook Messenger sarebbe stato accantonato o per lo meno che non avrebbe più ricevuto ulteriori aggiornamenti, visto che le attenzioni di Zuckerberg sarebbero state tutte rivolte al suo nuovo acquisto, invece non è stato cosi. Qualche mese fa, notizie non ancora confermate, davano ormai quasi per certo l’introduzione su Whats App del tasto chiama, una trovata che il socialnetwork vorrebbe introdurre per competere a pieno con le altre app di messaggistica che non hanno nulla da invidiare a Whats App se non appunto la possibilità di effettuare chiamate gratuite verso ai propri contatti. Probabilmente molto presto arriverà anche questa novità ma intanto Facebook ha anticipato le cose introducendo tale funzione in Facebook Messenger, dove chi ha già effettuato l’aggiornamento, vedrà apparire in alto a destra l’icona di una cornetta di colore azzurro quando sarà possibile contattare l’altro utente e grigia quando non potrete farlo. In attesa di altri aggiornamenti su Whats app possiamo iniziare a scaricare la nuova versione di Facebook Messenger disponibile sia per dispositivi iOS, sia per Android e WindowsPhone e iniziare a telefonare gratuitamente ai nostri amici.   ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Il fondatore di Facebook già da qualche tempo iniziava a pensare a progetti molto innovativi e la sua collaborazione con Elon Musk e Ahston Kutcher fa pensare a qualcosa di molto grande e ambizioso. Zuckerberg sta attualmente collaborando a un progetto che dovrebbe portare alla creazione di un cervello artificiale in grado di “comprendere” e replicare il modo di pensare dell’essere umano, o per lo meno quella parte di cervello che si occupa del linguaggio e dell’apprendimento. Zuckerberg, Elon Musk e Ahston Kutcher hanno già messo sul tavolo 40 milioni di dollari per una startup di San Francisco che dovrebbe portare alla realizzazione di questo progetto in grado di riconoscere e replicare la neocorteccia celebrale del cervello umano e tra gli scopi del progetto c’è senza dubbio anche quello di migliorare il riconoscimento delle immagini. Dopo le ultime news inerenti a Deep Face, la nuova funzione Facebook in grado di riconoscere i visi umani in maniera automatica, è chiaro che il social network sta indirizzando il suo sviluppo verso una tecnologia sempre più avanzata che favorisca e faciliti l’utilizzo d’internet, facendo in modo che risponda in maniera veloce e innovativa a tutte le richieste dell’utente.Facebook non è l’unico ad essere interessato a questo genere di progetto anche Google, infatti, ha da poco acquistato una startup londinese per 500 milioni di dollari assicurandosi anche che Geoff Hinton, pioniere e figura principale del deep Learning, fosse a suo servizio, mentre a dare una mano a quelli di Menlo Park, ci sarà un importante docente d’informatica e scienze naturali della New York University, il professore Yann LeCun. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : news

Nonostante qualcuno si ostini a scagliarsi contro i social network, cui maggiore rappresentante è Facebook, e anche se alcune delle motivazioni fornite da chi non gradisce la vita virtuale sulla piattaforma più famosa al mondo sono motivate e ragionevoli, a volte Facebook regala anche enormi sorrisi e riporta la speranza a chi ormai l’aveva persa da tempo. Testimonianza di tutto ciò è la storia di due sorelle che è terminata con un lieto fine grazie a Facebook, Sabrina e Manuela, erano state separate da piccole e affidate a famiglie diverse, così le due sorelle si erano completamente perse di vista e nessuna delle due sapeva che fine avesse fatto l’altro, ma dopo 43 lunghi anni, finalmente si sono riabbracciate. Per 43 anni la sorella maggiore ha sempre certo di rintracciare, Manuela più piccola di tre anni rispetto a lei, senza mai riuscirci, quando Facebook inizia a diventare famoso in tutto il mondo decide di iscriversi e di provare a rintracciare sua sorella, pensando che visto il gran numero di utenti registrati probabilmente prima o poi anche sua sorella avrebbe creato un profilo. Una volta messo online un post in cui Sabrina spiegava la sua storia e chiedeva aiuto per trovare sua sorella, le condivisioni e la diffusione tra i vari amici e tra gli amici degli amici hanno fatto il resto, fino a quando un’amica di Manuela visualizza il post e la avvisa dell’accaduto, le due sorelle riescono cosi a mettersi in contatto sul social network ed entrambe felicissime iniziano a chattare. Una volta scoperto che la distanza che le divideva era poca, poiché Sabrina era residente a Marghera e Manuela a Murano, decido finalmente di incontrarsi e riabbracciarsi dopo 43 lunghi anni. Un abbraccio che probabilmente non si sarebbe mai stato se Facebook non fosse esistito. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Tra i vari giochi presenti su Facebook sta diventando sempre più popolare Taptiles Saga, questa volta però, non si tratta del classico gioco puzzle, ma di un gioco molto più simile a un Mah Jong con una grafica molto carina e ovviamente rivisitato in stile social. Tutti livelli sono stati sviluppati in ambito tridimensionale questo evita che il giocatore si annoi subito perché a differenza dei vari Mah Jong sviluppati e appartenenti al pacchetto Windows, in questo non avremo a disposizione un solo tavolo ricoperto di tasselli, ma potrete ruotare la veduta e visualizzare più ambiti di gioco. Questo complica un po’ le cose ma come spesso accade nei giochi del social network, i primi livelli sono più semplici, vi serviranno a capire come muovervi e come impostare la vostra partita, andando avanti nel gioco incontrerete sempre maggiore difficoltà è più ostacoli da superare. L’obbiettivo di Taptiles Saga, è come per tutti i Mah Jong, quello di conquistare più punti possibili eliminando le tessere che non sono bloccate dalle altre soprastanti, però in questo caso quelle che noi conosciamo come tessere in realtà prendono la forma di un cubo e sono contrassegnate da diverse immagini e non da numeri come avviene nel classico Mah Jong di origine cinese. Insomma chi di voi conosce già questa tipologia di gioco non avrà nessun problema ad adattarsi a questa grafica tridimensionale entusiasmante, tutti gli altri non devono affatto preoccuparsi il gioco è strutturato in modo da fornire le basi per la buona riuscita della partita e solo in seguito aumenta gradualmente la difficoltà quindi collegatevi a Facebook dal vostro account e cercate di ottenere più punti possibili. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Sicuramente vi sarà capitato di sentire parlare e probabilmente anche di giocare, almeno una volta, a Candy Crush Saga, famosissimo gioco uscito qualche anno fa su Facebook che ha avuto un riscontro più che positivo, infatti, il gioco è stato subito adattato per permettere il suo funzionamento anche su dispositivi Android e iOS. Quello che forse molti di voi non sanno è che King, la casa produttrice del gioco, è stata quotata nel New York Stock Exchange al prezzo iniziale di 22,50 dollari, clamorosamente però, mentre tutti si aspettavano un rialzo immediato del punteggio, durante la giornata il prezzo è calato a 19 dollari, ben 15 punti percentuali in meno. I dati sono preoccupanti soprattutto per gli investitori, inoltre King da sempre mira a limitare il successo di Zynga, altra software house con alle spalle più di un gioco molto apprezzato e che da poco ha anch’essa debuttato in borsa. L’attuale quotazione in borsa di King assegna al gruppo un valore di circa 6 miliardi di dollari ma purtroppo gli investitori non sono soddisfatti poiché la società non sta per il momento tenendo conto del rallentamento che il fenomeno mobile ha subito e soprattutto a differenza di Zynga sta puntando tutto su un unico titolo, Candy Crush Saga, che purtroppo dopo aver spopolato, ha subito un deciso calo e l’attenzione degli utenti si è spostata su altri titoli, la casa britannica ha puntato tutto su questo titolo visto che comunque conta oltre 100 milioni di giocatori al giorno mentre il suo secondo titolo in classifica, Pet Rescue Saga, solo 15 milioni, ma non è certo che questo basti a calmare le acque e soprattutto gli investitori preoccupati, anche se King ha dichiarato di essere fiduciosa e ha tranquillizzato gli azionisti. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : news

Continuano le spese esagerate di Mark Zuckerberg per cercare di migliorare ed evolvere il suo social network, e così Facebook punta tutto sulla realtà virtuale acquistando Oculus per 2 miliardi di dollari, 400 dei quali erogati in contanti e il resto in azioni del social network. Lo scopo della transizione è quello di ampliare il raggio di azione di Oculus che fino ad ora si era concentrata solo sui giochi e che adesso invece potrebbe rivoluzionare completamente il nostro modo di comunicare sul social network, per lo meno questo è quello che si augura Zuckerberg. Questa nuova acquisizione arriva ad appena un mese di distanza dall’acquisto di WhatsApp per il quale erano già stati spesi 19 miliardi di dollari per non parlare della grossa spesa fatta qualche anno fa per l’acquisizione di Instagram, l’unica differenza è che Oculus produce hardware e che sta cercando di diffondere la realtà virtuale attraverso l’utilizzo degli occhiali Oculus Rift. Al momento non ci sono molte notizie su come Facebook utilizzerà nello specifico Oculus ma il quartier generale della società non sarà spostato e unificato a quello del social network, manterrà la sua sede a Irvine in California. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria : news

Bubble Coking è il nuovo gioco multi piattaforma prodotto da Renatus Media ed è approdato sul Facebook riscuotendo anche un certo successo.Questo nuovo titolo si basa sul classico concetto dei giochi puzzle che negli ultimi tempi stanno spopolando sul social network, di per se quindi l’originalità del gioco non è molta, ma l’elemento che senza dubbio lo contraddistingue è il tema incentrato sul mondo della cucina. Come la maggior parte dei giochi puzzle in ogni livello che affronterete, dovrete eliminare tutte le palline colorate abbinandole tra di loro, e ricordate che per passare al livello successivo dovere fare in modo che nella parte bassa dello schermo rimangono meno di sette palline.Per eliminare le palline dovete semplicemente abbinarle in un minimo di tre elementi per volta seguendo la colorazione e l’ingrediente che le caratterizza.All’inizio del gioco potrete inoltre decidere con quale dei due personaggi messi a vostra disposizione iniziare l’avventura, procedendo nei livelli dovrete fare in modo di raccogliere gli ingredienti a perché solo cosi avrete la possibilità di acquistare dei bonus che aumenteranno il vostro punteggio, oppure potrete usare gli ingredienti per avere degli oggetti speciali che vi aiuteranno in caso di difficoltà.Il funzionamento del gioco così come i comandi sono molto intuitivi, infatti, non dovrete fare altro che utilizzare il mouse e la barra spaziatrice per sparare e cambiare le palline, quindi non vi resta che collegarvi a Facebook iniziando questa coloratissima e golosissima avventura. ...

Pubblicato da : Eugenio Romano | Categoria :

Arrivano importanti novità sull’ultima tecnologia a cui Facebook sta lavorando da diverso tempo, sembra che il riconoscimento facciale abbia raggiunto la precisione del 97% ed è dunque in grado di riconoscere il volto di una persona anche se la foto ritrae il soggetto in una posizione frontale non perfetta o se la foto non è di ottima qualità a causa di una scarsa illuminazione. Il progetto di riconoscimento di Facebook, denominato DeepFace, è in grado di mettere a confronto due immagini e capire se la medesima persona è presente in entrambe, e questo è possibile grazie alla tecnologia di mappatura in 3d dei volti, in pratica una volta acquisita l’immagine del soggetto da analizzare si crea una mappatura in 3D e si mettono in risalto specifiche componenti facciali da confrontare con quelle di un'altra immagine. Il social network è dotato della funzione di riconoscimento facciale ormai da diverso tempo, e i dipendenti di Zuckeberg prima di raggiungere una precisione accurata, del 97%, hanno lavorato su 4,4 milioni di volti, e alcuni di voi ricorderanno che le autorità tedesche non hanno molto apprezzato questa iniziativa. In ogni caso Zuckeberg ha dichiarato che DeepFace non è ancora utilizzato e a breve terrà una conferenza stampa con la quale inizierà a sondare il terreno per capire se la comunità dei ricercatori è favorevole o meno alla sua iniziativa, e spera ovviamente che i feedback siano positivi. ...

Altri articoli

Questo sito web non è collegato in nessun modo con Facebook , non è collegato a Facebook o altri servisi e prodotti di Facebook .Marchi e segni distintivi. I vari marchi e i segni distintivi pubblicati sul presente s sono di proprietà dei rispettivi e legittimi titolari.